CACCIA AL TESORO DI CERAMICHE / L’ESPERIENZA DEFINITIVA DA FARE IN GIAPPONE

il

Japafriends, il viaggio nel Kyūshū, sud del Giappone, ci ha regalato delle esperienze che porteremo per sempre nel nostro cuore. Una di queste è di certo quella vissuta nella zona di Arita, prefettura di Saga, al Kouraku Kiln, azienda di metà ‘800 specializzata nella produzione di ceramiche artigianali.

L’attività pazzesca che viene fatta nell’azienda é la CACCIA AL TESORO DI CERAMICHE GIAPPONESI, un’esperienza davvero unica. Gli elementi chiave? Un cestino e un magazzino pieno zeppo di stoviglie giapponesi.

Non state più nella pelle di sapere di cosa si tratta? Partiamo!

Nel tragitto tra Yanagawa e Nagasaki ci fermiamo al magazzino del Kouraku Kiln per iniziare la nostra avventura.

Appena entrati veniamo accolti da una ragazza che in pochi istanti ci spiega tutti i dettagli.

Dopo aver preso il cestino, dobbiamo scegliere tra le due tipologie di caccia al tesoro:

  • 5000¥, con ceramiche di bassa qualità;
  • 10.000¥, con ceramiche di media/alta qualità.

La nostra scelta cade sulla variante più costosa. Dalla sala d’attesa ci spostiamo nel loro mega magazzino. La ragazza ci spiega che tutti pezzi che si trovano stipati sono eccedenze di magazzino di ceramiche prodotte dall’azienda.

É il momento di cominciare: mettiamo i guanti che ci hanno dato per non sporcarci le mani e voliamo verso il paradiso delle ceramiche! Dobbiamo seguire soltanto due regole: le stoviglie devono stare perfettamente nel cestino, senza fuoriuscire/eccedere troppo e il giro deve concludersi entro un’ora e mezza . Siamo pronti a diventare i maghi di Tetris nell’ “all you can eat” di ceramiche.

C’è qualunque tipo di pezzo: piatti, piattini, ciotole, ciotoline, tazze, teiere di qualunque forma e colore. Ogni ceramica si può trovare più volte in zone diverse del magazzino. Alcune sono composte da più pezzi e il gioco é quello di riuscire a trovarli tutti per completare il set.

Alcune purtroppo non siamo riusciti ad appaiarle, tipo una coccottina meravigliosa a forma di gru. L’abbiamo cercata ovunque ma non c’è stato niente da fare.

Scegliamo le ceramiche da mettere nel cestino, preferendo principalmente quei pezzi che in futuro riusciremo ad usare più spesso a casa e osservando bene non solo il colore ma anche la forma per incastrarle più facilmente.

Peccato non si possa usare il carrello del supermercato: avremmo portato a casa tutto il magazzino!

Terminata la raccolta torniamo nel retro per un rapido controllo da parte del personale e per avvolgere con carta di giornale ogni singola parte del bottino.

Abbiamo mica esagerato???

C’é poco da dire, l’esperienza della caccia al tesoro di ceramiche é stata una delle più belle e uniche vissute in Giappone. Se passate nei pressi di Arita e siete fissati con questa arte giapponese dovete assolutamente provarla!

Non sapete come portarle a casa? Nessun problema, la soluzione é l’acquisto di un nuovo trolley da usare come bagaglio a mano!

Ringraziamo di cuore la nostra cara amica Niachan per averci consigliato il Kouraku Kiln!

Hai letto le nostre GUIDE PER IL SUD DEL GIAPPONE?

VOLO E TRASPORTI

ALLOGGI

CIBO E RISTORANTI

ITINERARI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...